mercoledì 5 agosto 2015

Spiagge di Medioevo andato (il viaggio è nella testa).

Lei mi attraversa nel caldo notturno.
Cosa ne sapete voi, che viaggiate per il mondo da anni, che per un mese la lasciate a intorbidire nella calura estiva, cosa ne sapete dei suoi vicoli.
Lei ti abbraccia stanca e accaldata, mentre tutti vanno via io rimango con lei in ginocchio e in ginocchio cammino.
E' calda, ma mai abbastanza per toglierti il fiato.
Sentirsi protetta da mura medievali, ed è solo un'ovazione a una città antica.
Una dedica, in questa cappa estiva, che siamo io e te, e nulla ci attraversa.
C'è chi va in vacanza, chi resta. Chi resta ti vive.
E' solo una piccola città inutile e stanca. E morta, e annoiata.
Ma non lascerò mai questi vicoli silenziosi, mai, se non che per mete più lontane e significative.
Non lascerò questi vicoli stanchi, questi mattoni ardenti, queste spiagge di Medioevo andato.





https://www.youtube.com/watch?v=gY75dw64sqI

Nessun commento:

Posta un commento