giovedì 8 ottobre 2015

Sempre insieme a te (ovunque andrai io sarò sempre sola).

Un sogno.
Che mi rincorre ogni mattino, al risveglio.
E mai quando dormo.
Per farsi sentire più forte.
Per stringermi intorno a uno sospiro di non rimpianto.
Se vedo negli occhi di qualcuno un desiderio sommesso io non mento.
Non mento a me stessa.
A ciò che sono.
Eppure, devi convincerti che puoi.
Che potrai, passare il resto della tua vita a rimpiangere.
Rimpiangere!
Un bacio, un coro da stadio, un desiderio nascosto.
Che non si dica.
Nascosto
Latente
Sommerso.
Come i sospiri.
Non c'è tregua per questa guerra da sola - dove sei quando sussultano terremoti flebili in questa stanza -
Ho visto frammenti di gioia in un volermi rivedere.
E non posso raccoglierli. Posso solo guardarli.
Nascondersi nei calcinacci di una memoria che vorrebbe non perire, e invece, deve.
Mi dicessi solo una parola, io sarei salvata.
E invece, non ho sonno.
Sempre insieme a te
Ovunque andrai
Io sarò sempre sola.